Dal 1 Giugno al 24 Novembre 2013
Giardini della Biennale
Venezia

Tre aziende veneziane leader nella produzione di tessuti pregiati ad alto contenuto artigianale, ossia Bevilacqua, Fortuny e Rubelli, hanno incontrato la creatività di sei artisti per realizzare sei opere esclusive per la 55esima Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia.
Nel Padiglione Venezia, il curatore di Silk map Renzo Dubbini ha così voluto rendere omaggio all’originaria vocazione della struttura, nata per ospitare le eccellenze nelle arti decorative, ma anche a Venezia stessa, che fu in passato punto di arrivo del commercio di tessuti preziosi, con basi commerciali da Bisanzio alla Persia e al Medio Oriente, divenendo poi anche centro produttivo di manufatti di tale qualità da essere esportati fino a Costantinopoli. Gli artisti AES+F, Anahita Razmi, Marya Kazoun, Mimmo Roselli, Marialuisa Tadei e Yiqing Yin, coordinati dal direttore artistico Ewald Stastny, hanno dunque chiesto a questi maestri d'arte veneziani di confrontarsi con tradizioni e disegni molto antichi, per poi mescolarli con le tecniche produttive e i materiali più moderni. Installazioni interattive e mobili, sculture di fili, ingabbiature di corde, opere fotografiche mostreranno i possibili impieghi artistici di sete, velluti, lampassi, broccati e damaschi lavorati con perizia assoluta.



www.labiennale.org