Dal 19 ottobre al 31 marzo 2019, presso le sale del Museo della Seta di Como, è possibile visitare la mostra “Manlio Rho: il senso del colore. Tra tessile e arte”, curata da Luigi Cavadini e Francina Chiara.

L’esposizione ha il preciso obiettivo di far conoscere un aspetto quasi inedito dell’artista astrattista italiano: il suo rapporto con il colore e il disegno tessile.

La mostra, infatti, esplora le pratiche del pittore nell’ambito dei tessuti come disegnatore ed esperto di colore. I materiali presenti sono tutti databili tra gli anni Trenta e Cinquanta del Novecento, ricostruendo il percorso di Rho e le influenze tra le diverse arti: geometria e astrazione che caratterizzano le opere pittoriche possono essere meglio comprese alla luce del confronto con la pratica di costruzione di pattern tessili e con la composizione di forme e colori che ne costituisce l’essenza.

Un centinaio di materiali testimoniano come tessuti e colori dialoghino perfettamente tra loro, creando soluzioni inedite e innovative sia nel campo artistico sia in quello della moda, come i tessuti realizzati dalle Filande e tessitura Costa, sotto la direzione artistica di Manlio Rho, per grandi creatori di moda come Givenchy e Dior.

Maggiori informazioni qui


#

#