Maggio - Giugno 2013
Milano

Si è concluso con grande successo il Festival dell'Ascensione, iniziativa sostenuta dalla Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte e primo importante progetto della neonata Associazione NOEMA. Il Festival ha proposto alcune tra le pagine più significative del repertorio della musica sacra: dal canto monodico ambrosiano e gregoriano alla fioritura della prima polifonia barocca, attraversando i secoli d'oro della Milano sforzesca, centro culturale di grande e raffinata importanza anche per la sua collocazione a cerniera tra la tradizione italiana e quella francese, tedesca e fiamminga. Ma non solo: ogni concerto ha valorizzato e messo in luce uno strumento musicale realizzato da un maestro d'arte contemporaneo. Dalla tiorba all'arpa barocca, dal clavicembalo all'organo al liuto, gli strumenti sono stati presentati con apposite schede di approfondimento. Sviluppata in collaborazione con la Civica Scuola di Liuteria di Milano e sotto il patrocinio del Comune di Milano, la rassegna è stata definita “breve ma intelligente” sulle colonne del Corriere della Sera.

I cinque appuntamenti sotto le volte della Basilica milanese di San Calimero sono stati così organizzati: 11 Maggio: Ensemble Vocale Harmonia Cordis con Alessio Corti (cembalo); 18 Maggio: La Venexiana diretta Claudio Cavina (strumento protagonista: tiorba); 25 Maggio: Cappella Artemisia diretta Candace Smith (strumento protagonista: arpa barocca); 2 Giugno: Il Canto di Orfeo diretto da Gianluca Capuano (strumento protagonista: organo); 8 Giugno: Quartetto Vocale Sesquialtera con Emilio Bezzi (liuto).

www.associazionenoema.it