Fino al 22 marzo, presso le sale del Museo del Tessuto di Prato è possibile visitare la mostra dedicata al pluripremiato costumista Massimo Cantini Parrini. Per l'occasione verranno esposti gli abiti realizzati per l'ultimo film di Matteo Garrone "Pinocchio", uscito nelle sale a dicembre e interpretato da un cast d'eccezione. Cantini Parrini è stato aiuto costumista di un'altra grande figura nel mondo del costume cinematografico: Gabriella Pascucci, premio Oscar nel 1993 per il film "L'età dell'innocenza".

Il percorso è articolato in due sezioni: la prima dedicata al costumista, alle sue fonti d'ispirazione, al suo lavoro creativo e sul set, la seconda ai costumi del film, accompagnati da immagini tratte dal film stesso.

32 i costumi realizzati da Massimo Cantini Parrini in mostra, tra i quali spiccano quelli di Mastro Geppetto, del Grillo parlate, di Mangiafuoco e di Pinocchio.

Un percorso affascinante e immersivo per poter vivere da vicino una delle fiabe italiane più amate.

Maggiori informazioni qui